Paolo Pecere e Anne Simon | Come riavvicinarsi alla natura? Umani – Non Umani | La Notte delle Idee | Défis climatiques. L’heure du changement – Sfide climatiche. È ora di cambiare | Palais Farnèse | Rome | 7 mai 2024

20.00 – 20.45 | COME RIAVVICINARSI ALLA NATURA? UMANI – NON UMANI 

La natura sembra un concetto astratto e lontano, che le crisi ambientali ci costringono a prendere di nuovo in considerazione. Tuttavia, la filosofia e la letteratura ci insegnano che uomo e natura non sono due entità distinte, anzi fanno parte dello stesso mondo. Come sentire di nuovo questo legame e come può avvenire oggi l’incontro con il non-umano? 


 

Anne SIMON, CNRS/École Normale Supérieure, Parigi, autrice di Une bête entre les lignes. Essai de zoopoétique, Marseille, Wildproject, 2021
Paolo PECERE, Scrittore e Professore di filosofia, Università Roma Tre, autore di Il senso della natura. Sette sentieri per la Terra, Palermo, Sellerio, 2024.

Modera Simone POLLO, Professore associato Sapienza Università di Roma, specialista di bioetica.

 


Torna il 7 maggio 2024 a Roma la nuova edizione della Notte delle Idee a Palazzo Farnese, promossa dall’Ambasciata di Francia in Italia e dall’Institut Français Italia.

Una serata di dibattiti, tavole rotonde, proiezioni e installazioni. Un’occasione unica per scoprire, all’insegna della libera discussione, i quattro diversi livelli del Palazzo, sede dell’Ambasciata di Francia in Italia e dell’École française de Rome.

La serata, intitolata Sfide climatiche. È ora di cambiare, nasce con lo scopo di affrontare varie tematiche legate alla transizione ecologica e di discutere delle possibili soluzioni.

Dalle 18.30 alle 24.00 ascolteremo studiosi, esperti, dirigenti, ma anche attivisti, studenti, artisti per condividere riflessioni, azioni ed impegni, tra Italia e Francia, attraverso momenti di scambio con il pubblico e interviste in diversi spazi del Palazzo.

La Notte delle Idee intende esplorare la transizione ecologica, dall’economia agli ecosistemi marini, dall’agricoltura sostenibile alla questione cruciale della sicurezza alimentare.

Fino a che punto le nuove tecnologie sono sostenibili? Quale ruolo intendono assumere i giovani? Le soluzioni che cerchiamo sono globali o locali? Qual è l’impatto del cambiamento climatico sulle nostre città, a Roma, a Parigi? Come si trasforma il nostro rapporto con gli animali (e in generale con il non umano)? Quali sono le nuove mobilitazioni ambientali?

La transizione ecologica richiede riflessione, innovazione, decisioni, ma anche nuovi approcci più sensibili attraverso la letteratura, il rapporto con il paesaggio, il patrimonio culturale, le arti. Nel corso della serata, installazioni artistiche in situ presenteranno prototipi e ricerche in corso, sia visive che sonore.

Per una notte, gli spazi di Palazzo Farnese, dai sotterranei alla Biblioteca, dalle Gallerie storiche-artistiche ai giardini, ospiteranno un dialogo inedito e originale tra Italia e Francia, tra passato e futuro, per far luce sugli sconvolgimenti della nostra epoca.

È prevista la traduzione simultanea dei dibatti.

La Notte delle idee è un evento gratuito ed aperto a tutte e tutti.


OpenEdition vous propose de citer ce billet de la manière suivante :
Anne Simon (27 avril 2024). Paolo Pecere e Anne Simon | Come riavvicinarsi alla natura? Umani – Non Umani | La Notte delle Idee | Défis climatiques. L’heure du changement – Sfide climatiche. È ora di cambiare | Palais Farnèse | Rome | 7 mai 2024. PhilOfr. Consulté le 19 juillet 2024 à l’adresse https://doi.org/10.58079/wbng


Anne Simon

Anne Simon est Directrice de recherche au CNRS et Professeure à l'Ecole normale supérieure (Paris). Responsable du Centre international d'étude de la philosophie française–PhilOfr, elle anime les carnets PhilOfr, Animots, Pôle Proust et Prix Recherche au présent.

Vous aimerez aussi...

Laisser un commentaire

Votre adresse e-mail ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.

Rechercher dans OpenEdition Search

Vous allez être redirigé vers OpenEdition Search